Scrivici!










Seguici su:
09/12/2018
HomeAttualitàUnicronacaElezioni studentesche e come sbrigarle- un promemoria per tutti!

Elezioni studentesche e come sbrigarle- un promemoria per tutti!

Mercoledì prossimo, uno studente universitario senese si alzerà e penserà al prossimo esame da affrontare, alla prossima soporifera lezione e a quanto manca a venerdì.
Ma, al contrario di un mercoledì qualunque, quello della prossima settimana sarà il giorno di un importante appuntamento! No, non con una dolce pulzella, o con il proprio relatore per discutere dell’agognatissima tesi ma -purtroppo e per fortuna- sarà appuntamento con le proprie responsabilità e i propri diritti di studente.

La prossima settimana, infatti, come accade ogni due anni, si terranno le elezioni per votare le rappresentanze studentesche all’interno degli organi di ateneo.

La presenza della nostra voce all’interno dei consigli e delle assemblee ha da sempre permesso di esprimere le necessità, le difficoltà e le richieste riguardanti il rapporto fra studente e università, basando sulla comunicazione un modello di crescita e continuo rimodellamento dell’ambiente universitario sullo studente stesso, suo protagonista.

La modalità di voto è semplice; in ogni complesso didattico sarà presente un seggio elettorale, dove lo studente dovrà presentarsi munito di documento di riconoscimento per esprimere la propria preferenza.
I seggi saranno aperti nei giorni 28-29 novembre, dalle 9.00 alle 19.00.

Gli organi universitari per cui sarà possibile votare sono il Consiglio studentesco, il Senato accademico, il Consiglio di amministrazione (per le attività relative alla gestione amministrativa e finanziaria), il Consiglio territoriale degli studenti per il controllo della qualità  (che, come dice il nome stesso, rappresenta un momento di verifica e valutazione della qualità dei servizi dell’Ateneo), i Consigli di dipartimento e infine i Comitati per la didattica (organi equamente formati da docenti e studenti, che hanno la possibilità di influenzare da vicino la vita universitaria).

Le liste principali in corsa sono Link-sindacato studentesco, Cravos e Gioventù Universitaria, che hanno risposto alle nostre domande qui, mentre trovate qui la lista completa delle candidature.

Gli esami di dicembre sono alle porte, così come le feste e la voglia-di-non-far-niente che portano con sé, ma mercoledì (o giovedì) prossimo bisogna essere un po’ più forti, alzarsi di buona lena e sbrigare una piccola formalità che permetterà a quel luogo che amiamo e odiamo, e in cui stiamo trascorrendo gli anni più belli, di crescere e diventare come lo vorremmo.

 

Sofia Q.

 

 

Fallo sapere anche su:




Nessun Commento

Area Commenti Chiusa.