Scrivici!










Seguici su:
25/06/2018

FRITTATA DI RISO

Nella mia lunga carriera di frequentatrice di feste mangerecce ho riscontrato come la frittata di riso sia un piatto, sebbene sconosciuto ai più, di solito molto apprezzato.
Al tempo del liceo in occasione di Pasquetta, Ferragosto, Capodanno era ormai diventata un’abitudine che mia madre la preparasse per i miei amici, ma gli anni sono passati e mia madre ha giustamente deciso che fosse il momento che imparassi a cucinarla da sola.
Per fortuna è una ricetta molto semplice, oltre che versatile.

Ingredienti (per due persone a dieta o una discretamente affamata. Ammetto che io, in queste dosi, la mangio abitualmente da sola):

  • 80/90 gr. di riso Parboiled (regolatevi in base alla consistenza che preferite, più morbida: meno riso; più compatta: abbondate)
  • 3 uova medie/grandi
  • parmigiano (o qualsiasi altro tipo di formaggio preferiate) q.b.
  • sale q.b.
  • olio q.b.

Portate l’acqua a ebollizione, salatela e fate cuocere il riso per il tempo consigliato, scolatelo al dente visto che si cuocerà nuovamente in padella quando “la frittata sarà fatta”.
In una ciotola capiente mescolate le uova, un pizzico di sale, il parmigiano e il riso (se li gradite potete aggiungere anche della scamorza affumicata tagliata a cubetti e del prosciutto).
Fate scaldare l’olio in una padella e quando sarà ben caldo aggiungete il composto, fate cuocere almeno cinque minuti a fuoco vivo, poi abbassate la fiamma e mettete un coperchio sulla padella (lasciando un piccolo spiraglio) e fate cuocere la frittata finché anche la parte superiore si sarà rappresa (almeno 15 minuti).
Quando il liquido si sarà assorbito giratela (vi consiglio di usare un coperchio o un piatto leggermente più grande della padella e con i bordi rialzati) e fatela cuocere nuovamente a fuoco vivo per 5 minuti e a fuoco dolce per 5/10 minuti, finché non sarà pronta.
La frittata di riso è un piatto ideale per una cena sfiziosa, per feste-ognunoportaqualcosa e per pranzi in università non troppo tristi (visto che è ottima anche fredda).
Se la preparate per tante persone calcolate le dosi usando le proporzioni (ce le hanno insegnate alle medie e sono l’unica cosa di matematica che io ricordi) e se non vi sentite navigati abbastanza per girare una frittata per 10 persone potete cuocerla anche in forno: preriscaldate il forno a 160 gradi, ungete una pirofila con dell’olio e versate il composto, potete aggiungere anche pan grattato e parmigiano nella pirofila prima di versare il composto e sulla superficie superiore della frittata, in modo che diventi croccante, infornate utilizzando il piano più basso del forno e fate cuocere per circa 30 minuti.

Bon appetit!

Giulia Baccaro

Fallo sapere anche su:




Nessun Commento

Lascia un Commento

css.php