Scrivici!









Seguici su:
17/01/2019
HomeAttualitàIntervisteNuovo anno accademico: cosa aspettarsi da…uRadio e SiiStudente.

Nuovo anno accademico: cosa aspettarsi da…uRadio e SiiStudente.

Continuiamo il nostro weekend alla scoperta delle associazioni studentesche senesi e dei loro progetti per il nuovo anno accademico. Questa sera vi proponiamo le brevi interviste di due associazioni che si occupano di comunicazione, aggregazione e organizzazione di eventi: uRadio e SiiStudente, alle quali abbiamo posto le stesse domande:

1. Per chi ancora non vi conosce, come presentereste la vostra associazione?

2. Quali sono i progetti in programma per il nuovo anno accademico?

3. Come possono seguirvi gli studenti, e quale sarà la prossima occasione per incontrarvi?

 

URADIO
1) uRadio è un’associazione nata per dare voce agli studenti delle università di Siena, trattando degli argomenti più disparati: dalle feste agli eventi istituzionali passando per lo sport e il cinema. Nasce dagli studenti per gli studenti, è uno spazio dove dare libero sfogo al proprio estro, sia con attività da speaker sia, per i più “timidi” con attività di redazione. Insomma, ce n’è per tutti i gusti!

2) I progetti che abbiamo in programma per il nuovo anno accademico sono tanti. Abbiamo iniziato seguendo “Bright- la Notte dei Ricercatori in Toscana” e ora stiamo creando il nostro palinsesto, ogni suggerimento è ben accetto!

3. Seguirci è semplicissimo, su www.uradio.org trovate sia il link per ascoltare la radio sia il magazine. Stiamo programmando un evento di recruiting, quindi seguiteci sui nostri canali social (Facebook e Instagram) per sapere dove trovarci!

 

SIISTUDENTE 
1) L’associazione SiiStudente nasce nel Marzo del 2017 da un gruppo variegato di studenti, per lo più fuori sede e provenienti dai diversi dipartimenti e facoltà della cittadina senese. La nostra missione consiste nella valorizzazione della figura dello studente all’interno della realtà urbana Senese. Ci poniamo l’obiettivo di creare luoghi fisici e virtuali che permettano agli studenti di esprimere la propria dimensione umana, sociale e politica.
Vogliamo portare lo studente nella dimensione urbana e la dimensione urbana dello studente dentro l’università. Guardiamo alla vita universitaria non solo come strumento di “acquisizione di competenze” ma soprattutto come un periodo di politica e cultura. Politicamente parlando, non ci rivediamo nel ruolo di chi offre soluzioni di parte, non perché non ne comprendiamo l’utilità ma, più modestamente, perché non sentiamo questo ruolo adatto alle nostre forme. Certo, però, anche i nostri palchi, microfoni e pedane hanno dei confini: abbiamo alzato e sempre alzeremo barriere contro ogni voce razzista, sessista o fascista che volesse diffondere la voce della violenza e della prevaricazione sociale.

2) L’obiettivo principale dell’associazione sarà quello di creare una piattaforma di condivisione di obiettivi tra le associazioni studentesche in città.

3) La prima occasione per incontrarci di persona sarà al Festival dello Studente Cittadino, con inaugurazione il 26 Ottobre ore 14.30 alla Corte dei Miracoli. Trovate tutti i dettagli sull’evento facebook “Festival dello studente cittadino seconda edizione”.

Fallo sapere anche su:




Nessun Commento

Area Commenti Chiusa.