17/06/2019
HomeAttualitàUno sfizioso primo a base di pesce per il pranzo di Natale!

Uno sfizioso primo a base di pesce per il pranzo di Natale!

Sarebbe poco veritiero affermare che tutti i più bei ricordi dei Natali passati, quelli della fanciullezza e dell’infanzia, sono legati ai vari doni trovati sotto l’albero, di cui col tempo ci dimentichiamo o accantoniamo nelle stanze delle cose trascorse.Tutto ciò che arricchisce la nostra memoria (e la nostra futura malinconia) è connesso più comprensibilmente alle occasioni di ritrovo e di gioia familiare, che si creano senza dubbio attorno ad una tavola imbandita della bontà culinaria più assoluta, pensata a partire da circa due mesi prima e finalmente approdata sui piatti dei nostri cari.

 

Ricordo che nella mia amata terra di Sicilia, le mie nonne e le mie zie iniziavano a parlare del cenone di Natale già a partire dal giorno successivo alla commemorazione dei defunti.

Il rito, che si ripete da anni, anzi da secoli, è un viaggio gastronomico che affonda le radici nella storia della cucina siciliana. Quella che ci hanno lasciato in eredità greci, spagnoli, francesi e arabi.

Per questo motivo i menù natalizi siciliani cambiano da paese a paese, e la nostra composita cultura culinaria è conosciuta in tutto il mondo.

Oggi voglio proporvi un primo piatto a base di pesce tipico delle nostre festività: il Risotto al nero di seppia e ricotta!

 

 

Ingredienti per 8 persone:

 

Riso – 800 gr

Brodo di pesce granulare – un litro e mezzo

 

Per il condimento:

2 seppie di media grandezza

Ricotta

Cipolla (mezza)

Uno spicchio d’aglio

Prezzemolo

Un cucchiaino di concentrato di pomodoro

Olio d’oliva, peperoncino e sale q.b.

 

 

 

Per iniziare, occorre pulire bene le nostre seppie, lavandole sotto l’acqua corrente. Successivamente tagliamole a pezzettini – non dimentichiamo di mettere da parte le borsette che contengono il nero.
Facciamo soffriggere insieme all’olio d’oliva la cipolla e l’aglio e aggiungiamo la seppia a pezzetti per farla rosolare.

A questo punto uniamo il concentrato di pomodoro e un po’ d’acqua, inseriamo le borsette di nero e sistemiamo il tutto con sale, un pizzico di peperoncino, lasciando addensare per una ventina di minuti, con fuoco moderato.

A fine cottura, aggiungiamo il prezzemolo dopo averlo tritato.

 

Sciogliamo la ricotta in una ciotola con un po’ di acqua calda (facendo attenzione a non renderla troppo liquida); aggiungerla a ciò che abbiamo preparato prima (la quantità giusta è quella a nostro piacimento).

A questo punto, prepariamo il brodo di pesce in cui cuocere il riso: facciamo bollire un litro d’acqua e aggiungiamo il brodo granulare, sale e il riso.

Togliamo dal fuoco quando il brodo sarà del tutto assorbito e uniamo il condimento; mescoliamo bene per far diventare nero ogni chicco e serviamo subito in tavola.

 

 

Chiara Fiaccabrino

 

Fallo sapere anche su:




Nessun Commento

Area Commenti Chiusa.